Ufficio stampa: Maria Elisa Foresto
Telefono: 02.75423959 - 335.7851307
E-mail: foresto@sperling.it

Inseguendo un sogno

di Paul Davidson e Cecilia Gragnani

LA SAGA CHE RACCONTA LA STORIA DEL FONDATORE DELLA PRIMA SQUADRA DI CALCIO DI MILANO, L’AC MILAN.

LA STORIA DI UN GIOVANE OPERAIO CHE A FINE OTTOCENTO, TRA ITALIA E INGHILTERRA, COMBATTE I PREGIUDIZI SOCIALI PER REALIZZARE IL SUO SOGNO.

CON UNA PREFAZIONE DI FEDERICO BUFFA.

ebook disponibile
Pagg.  288
Euro  17,90
Uscita:  14 settembre 2021
LA TRAMA

Herbert Kilpin è un giovane operaio di Nottingham che cresce tra l’odore di carne della macelleria del padre, dove vive la numerosa famiglia, e la fabbrica di pizzo in cui lavora. L’unico luogo dove trova sollievo ed evasione dalla povertà è il campo da calcio. Testardo e sfrontato, avrebbe tutte le carte in regola per diventare un grande giocatore, se solo fosse in grado di fare squadra e controllare le sue emozioni e i suoi vizi, come quello del bere. Il giorno in cui l’enigmatico e sofisticato imprenditore italiano Edoardo Bosio arriva a Nottingham per rubare qualche segreto sulla lavorazione del pizzo e, perché no, qualche abile operaio da impiegare nella sua fabbrica di Torino, si presenta per Herbert l’occasione della vita. Bosio, che è uno dei primi giocatori di calcio italiani, nota subito le qualità del giovane, sia in fabbrica sia sul campo, e gli offre l’opportunità di andare con lui in Italia. Ad aspettarlo oltremanica c’è un mondo nuovo, nel quale Kilpin dovrà fare i conti con il pregiudizio di classe, le ribellioni di operai scontenti, l’emarginazione dentro e fuori dal campo, ma in cui troverà i compagni con i quali coronare il sogno agognato: creare una squadra per il popolo. E quella squadra farà la storia del calcio mondiale: l’AC Milan.

GLI AUTORI

Paul Davidson, originario del sud ovest dell’Inghilterra, vive a Londra. Si è diplomato in sceneggiatura e recitazione presso l’accademia inglese Drama Centre-Central Saint Martins. Ha scritto svariate sceneggiature nel Regno Unito e all’estero, questo è il suo primo romanzo. Molte delle sue storie ruotano attorno alle vite pionieristiche e straordinarie di uomini e donne, in particolare dal mondo dello sport.

Cecilia Gragnani è un’italiana orgogliosa oltre che devota (e nostalgica) tifosa del Milan. Dopo una laurea magistrale in Lettere moderne, si è trasferita a Londra per proseguire gli studi teatrali e cinematografici all’accademia Drama Centre-Central Saint Martins. Da allora, lavora fra l’Italia e l’Inghilterra come autrice e performer. È co-autrice del documentario Maradonapoli e del podcast London Expat.