Ufficio stampa: Lucia Piani
Telefono: 327 5778 817
E-mail: lucia.piani@consulenti.mondadori.it

I custodi di Slade House

di David Mitchell

LA SCRITTURA RAFFINATISSIMA CUI DAVID MITCHELL CI HA ABITUATO COn I PRECEDENTI LIBRI (PRIMO TRA TUTTI CLOUD ATLAS) AL SERVIZIO DI UN’IPNOTICA, TERRIFICANTE E MEMORABILE STORIA DI FANTASMI.

L’AUTORE SARÀ OSPITE AL FESTIVALETTERATURA DI MANTOVA 2016.

ebook disponibile
Pagg.  240
Euro  19
Uscita:  6 settembre 2016
LA TRAMA

Voltato l’angolo di una via di Londra, proprio dove occhieggiano le vetrine di un popolare pub tipicamente inglese, lungo il muro di mattoni che costeggia un vicolo strettissimo, al momento giusto, troverete l’ingresso di Slade House. Un perfetto sconosciuto vi accoglierà chiamandovi per nome e v’inviterà a entrare. Nonostante una sinistra fascinazione, la vostra prima reazione sarà la fuga, ma presto vi accorgerete che allontanarsi è impossibile. Ogni nove anni, l’ultimo sabato di ottobre, gli abitanti della casa (una sinistra coppia di gemelli) estendono il loro particolare invito a una persona speciale, sola o semplicemente diversa: un adolescente precoce, un poliziotto fresco di divorzio, un timido studente universitario. A ciascuno di loro manca qualcosa – un padre, un amore, la popolarità - e la casa che non c’è sembra pronta a soddisfare ogni singolo bisogno. Ma che cosa succede, dentro Slade House? Per chi ha varcato la soglia, scoprirlo è questione di un attimo. Ed è già troppo tardi.

Raccontato nell’arco di tempo compreso tra il 1979 e la notte di Halloween del 2015, in puro stile Mitchell, I custodi di Slade House è un’avvincente storia gotica nella quale l’autore ci porta in una realtà parallela abitata dalle molte anime che popolano i suoi romanzi.

L'AUTORE

David Mitchell è nato nel 1969 a Southport, nel Lancashire, è laureato in Letteratura inglese e americana e ha conseguito un ulteriore diploma in Letteratura comparata mentre lavorava in una libreria di Canterbury. Ha vissuto in Giappone, insegnando inglese, dal 1994 al 2003, quando si è trasferito in Irlanda con la moglie e i figli. Ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. Per Frassinelli ha già pubblicato Nove gradi di libertà, vincitore del Mail on Sunday/John Llewellyn Rhys Prize e finalista del Booker Prize, Sogno numero 9, A casa di Dio, I mille autunni di Jacob de Zoet. Da L’atlante delle nuvole, anch’esso finalista del Booker Prize, è tratto il kolossal dei fratelli Wachowski, Cloud Atlas. Il suo ultimo romanzo pubblicato è stato Le ore invisibili (marzo 2015), considerato dalla critica di lingua inglese uno dei migliori libri dell’anno.