Ufficio stampa: Elisa Impiduglia
Telefono: 02 75423303
E-mail: elisa.impiduglia@consulenti.mondadori.it

Mac il gatto rubacuori

di Melinda Metz, traduzione di Giulia Balducci

Ispirato alla storia vera di Dusty, il gatto cleptomane di Portland (Oregon) diventato una web star,  un romanzo sull’affetto che salva dalla solitudine, e sull’amore che, a volte, si nasconde dietro la porta accanto.

ebook disponibile
Pagg.  288
Euro  17,90
Uscita:  2 ottobre 2018
LA TRAMA

Jamie ha deciso di ricominciare da zero. Trentaquattro anni, single, si è lasciata alle spalle una serie di annate disastrose e ora sta per inaugurare un anno in cui si dedicherà soltanto a se stessa. Per farlo, si è licenziata e si è trasferita dall’altra parte dell’America, a Los Angeles, in un pittoresco quartiere. In questo anno speciale, non ci sarà spazio per gli uomini. L’unico essere di sesso maschile ammesso è Mac: il suo gatto. Nessuno la conosce bene quanto lui. Del resto, Mac ha un fiuto infallibile. Lo stesso che gli permette di avvertire intorno a Jamie un insopportabile odore di solitudine. Mac sa che non le fa bene: gli umani sono fatti per stare in compagnia. Decide allora di trovarle un compagno di vita e il suo olfatto lo guida da uno dei nuovi vicini di casa: David, un affascinante pasticcere esasperato dagli amici che si ostinano a organizzargli appuntamenti al buio. È lui quello giusto.
Per portare a compimento la sua missione, Mac si improvvisa cleptomane: ruba oggetti da casa di David e li porta a Jamie; ne sgraffigna altri a Jamie e li deposita sull’uscio di David. E così via finché i due sono costretti a fare conoscenza. Mentre si interrogano sul misterioso ladro del quartiere, cercheranno di resistere all’amore. Ma la ragione degli umani non può nulla contro l’astuzia di un felino.

L'AUTRICE

Melinda Metz è una scrittrice americana che vive in North Carolina. È anche autrice di libri per ragazzi. Il romanzo Mac, il gatto rubacuori è ispirato alla storia vera di Dusty, il gatto cleptomane che in America è diventato una star su YouTube, con quasi due milioni di visualizzazioni, per aver gettato simpaticamente lo scompiglio nel vicinato con i suoi piccoli furti.