Ufficio stampa: Margherita Crepax
Telefono: 339 2176 183
E-mail: margherita.crepax@consulenti.mondadori.it

Italia sovrana

di Paolo Becchi

DA UN IDEOLOGO DISCUSSO, UN PAMPHLET CORROSIVO CHE SPIEGA AGLI ITALIANI I PROPOSITI DEL SOVRANISMO.

ebook disponibile
Pagg.  180
Euro  16,00
Uscita:  30 ottobre 2018
LA TRAMA

«Sovranismo» è la parola oggi più diffusa in campo politico, la risposta al fallimento dell’Unione europea, che ha privato gli Stati della loro sovranità per sottometterli ai diktat dei mercati. Ma che cosa significa essere sovranisti? Paolo Becchi, fra i primi a sostenere e diffondere quest’idea, delinea la strategia e le basi ideologiche di un progetto politico che contrappone la libertà e l’identità delle nazioni all’asservimento imposto da Bruxelles. La globalizzazione ha tentato di farci sentire cittadini del mondo, ma ci ha solo privati della patria. Ha predicato l’allargamento della democrazia e ci ha reso schiavi dell’eurocrazia. Ha costruito l’economia dei desideri, distruggendo la possibilità di soddisfare i bisogni veri: il lavoro, la salute, la sicurezza, l’istruzione. È ora di cambiare. L’Italia deve ritrovare le proprie radici in un’unità che valorizzi le differenze delle comunità territoriali. Un pamphlet lucido e corrosivo contro i vecchi partiti e i governi che hanno sacrificato gli interessi dei cittadini ai vincoli europei. Un appello alle nuove forze politiche, perché si impegnino in una rivoluzione che restituisca agli italiani la voglia di essere una nazione.

L'AUTORE

Paolo Becchi (Genova, 1955) è ordinario di Filosofia del diritto all’Università di Genova e autore di numerose pubblicazioni, accademiche e divulgative. Gli è stata conferita la laurea honoris causa dalla Eötvös Loránd University di Budapest. Inizialmente considerato dalla stampa l’ideologo del Movimento 5 Stelle, si è impegnato per la trasformazione della Lega Nord in una Lega nazionale, adottando le posizioni sovraniste di cui è, in Italia, uno dei principali teorizzatori. Editorialista di Libero, tiene anche un blog su ilfattoquotidiano.it