Ufficio stampa: Martina Pedroni
Telefono: 346 6342010
E-mail: martina.pedroni@consulenti.mondadori.it

Stranger Things

di Matt e Ross Duffer

UN PREZIOSO VOLUME CHE ARRICCHISCE L’ESPERIENZA DELLA SERIE TV,
con imperdibili FOTOGRAFIE E ILLUSTRAZIONI ORIGINALI.

«QUESTO LIBRO È DEDICATO A TUTTI VOI CHE AVETE PARTECIPATO AL NOSTRO VIAGGIO E CONTINUATE A ISPIRARCI… E A CHIUNQUE SOGNI PER VIVERE O SOGNI DI SOGNARE PER VIVERE.  PERCHÉ IL MONDO HA BISOGNO DI PIÙ NARRATORI DI FAVOLE.  HA BISOGNO DI PIÙ SOGNATORI.» Matt e Ross Duffer

«LA NOSTRA SERIE È UN INNO AGLI EMARGINATI E AGLI IMPERFETTI, PERCHÉ I FRATELLI DUFFER HANNO IMPARATO SULLA LORO PELLE CHE PROPRIO NEI MOMENTI PIÙ DIFFICILI SVILUPPIAMO IL CARATTERE E LA GRINTA, I NOSTRI AFFETTI E LA NOSTRA ANIMA.» Shawn Levy

Pagg.  224
Euro  24,90
Uscita:  26 marzo 2019
LA TRAMA
Al suo debutto su Netflix, nell’estate del 2016, Stranger Things ha entusiasmato la critica e milioni di spettatori in tutto il pianeta. La serie vincitrice di cinque Emmy deve il suo successo soprattutto al passaparola che ha superato ogni divario generazionale. Ma anche ai suoi personaggi, che sono entrati nel cuore del pubblico, alle sue atmosfere, alla rievocazione del mondo degli anni Ottanta, oltre che a una trama geniale e accattivante. 
Grazie a questo libro, i fan potranno immergersi in quel passato esplorando i lati segreti di Hawkins e della serie tv che è già diventata un cult. Arricchito da imperdibili fotografie e da sbalorditive illustrazioni originali, con contenuti inediti ed esclusivi, Stranger Things – Il libro ufficiale è una guida ai dietro le quinte delle prime due stagioni e oltre.
Un prezioso volume che arricchisce l’esperienza della serie tv ed è un must imperdibile per tutti gli appassionati di Stranger Things. 
GLI AUTORI

Matt e Ross Duffer sono sceneggiatori, registi, produttori televisivi e cinematografici, nonché fratelli gemelli. Sono i creatori di Stranger Things, serie vincitrice di cinque premi Emmy oltre che di riconoscimenti della Producers Guild of America e dell’American Film Insititute.