Facebook Twitter Youtube Pinterest
FrassinelliFrassinelli
Maggio 2019
  
Una spia americana

Esordio brillante, apprezzato dalla critica senza riserve. 
Una storia di spionaggio che non arretra di fronte ai segreti della politica e alla prepotenza delle disparità di genere e di colore della pelle

21 maggio
  
La ragazza che leggeva nel metro

Il romanzo di un’autrice bestseller francese sul potere della lettura, che alla fiera di Londra è stato venduto in 20 paesi e ha conquistato anche gli editori di lingua anglofona.

Favola moderna e ottimista sull’amore per i romanzi, la storia di Juliette e Soliman  insegna che per ogni lettore esiste il libro giusto, capace di trasformare una vita intera.

14 maggio
Il silenzio dei miei passi

Claudio Pelizzeni, dopo aver attraversato il mondo senza aerei, è diventato uno dei più noti travel blogger italiani; il Cammino di Santiago, percorso in silenzio, ha rappresentato un ritorno all’essenza stessa del viaggio. 

È stato un disconnettersi dal mondo virtuale, per tornare ad ascoltare se stesso, il suo corpo e i suoi pensieri. Senza parlare, per aprirsi agli altri: pronto ad accogliere le storie di chi avrebbe incontrato lungo la strada.

14 maggio
Fuoco è tutto ciò che siamo

Guido Saraceni è uno dei professori più amati in rete e con questo romanzo parla di scuola e del rapporto con gli studenti, partendo dalla propria esperienza e mettendo a confronto i diversi punti di vista.

Un romanzo che getta uno sguardo lucido sulla scuola di oggi

21 maggio
Come capita la vita

Un romanzo d’esordio in cui l’autrice mette tutta la sua grinta e tutto il suo coraggio.

Una coinvolgente storia di amicizia, resilienza e seconde chance.

21 maggio
Tre sorelle, tre regine

Londra, 1501. Tre ragazze e tre regine, unite dalla famiglia e divise dalla politica: Philippa Gregory alla corte dei tudor e in vetta alle classifiche

21 maggio
Piccola Sicilia

Daniel Speck, l’autore tedesco capace di descrivere l’Italia con grande realismo, torna con un romanzo che parla di immigrazione e integrazione, ambientato tra la Sicilia di oggi e la Tunisi del 1942

Ispirato a una storia vera, Piccola Sicilia descrive un quartiere di Tunisi dove ebrei, cristiani e musulmani convivevano in pace, al di là di qualsiasi differenza

28 maggio
Tutte le newsletter sono consultabili qui
FrassinelliFrassinelli