Ufficio stampa: Gaia Caracciolo
Telefono: 02 75423303
E-mail: gaia.caracciolo@mondadori.it

Piccola Sicilia

di Daniel Speck, traduzione di Margherita Belardetti e Paola Olivieri

DANIEL SPECK, L’AUTORE TEDESCO CAPACE DI DESCRIVERE L’ITALIA CON GRANDE REALISMO, TORNA CON UN ROMANZO CHE PARLA DI IMMIGRAZIONE E INTEGRAZIONE, AMBIENTATO TRA LA SICILIA DI OGGI E LA TUNISI DEL 1942

ISPIRATO A UNA STORIA VERA, PICCOLA SICILIA DESCRIVE UN QUARTIERE DI TUNISI DOVE EBREI, CRISTIANI E MUSULMANI CONVIVEVANO IN PACE, AL DI LÀ DI QUALSIASI DIFFERENZA 

è stata trasmessa SU RAIUNO LA SERIE TRATTA DAL PRIMO ROMANZO DELL’AUTORE

ebook disponibile
Pagg.  560
Euro  19,90
LA TRAMA

Sicilia, 2018. Dal mare emergono i resti di un aereo inabissatosi durante la Seconda guerra mondiale. Tra i reperti, una vecchia macchina fotografica con le iniziali M.R. Quelle di Moritz Reincke? Cineoperatore dell’esercito tedesco di stanza in Nord Africa, non aveva mai fatto ritorno a Berlino. Forse per questo Nina, sua nipote, è diventata archeologa, per chiarire misteri irrisolti. Ma proprio ora che la verità sembra venire a galla insieme al relitto, si fa avanti una sconosciuta. Nata in Medio Oriente, dice di essere figlia di Moritz – o meglio, Maurice: il nome della sua seconda vita.
Tunisi, 1942. Nel quartiere chiamato “Piccola Sicilia” convivono da sempre culture e religioni differenti. Tanti gli immigrati italiani, come la famiglia ebrea dei Sarfati: il dottor Albert e sua moglie Mimi; il figlio maggiore, Victor, pianista; e Yasmina, salvata dall’orfanotrofio e cresciuta come una figlia. Con l’arrivo della guerra l’equilibrio del loro piccolo angolo cosmopolita inizia a vacillare. Tra gli invasori tedeschi, un giovane soldato filma quel mondo prossimo alla fine. Il suo nome è Moritz. Non sa che una scelta di umanità sta per legare il suo destino a quello di Victor e Yasmina.
Le storie di due famiglie, legate a loro insaputa, s’intrecciano sullo sfondo della Storia in cui il nostro presente affonda le radici.

L'AUTORE

Daniel Speck, sceneggiatore di successo, docente e scrittore, è nato a Monaco di Baviera nel 1969. Ha studiato storia del cinema presso l’Università di Monaco e la Sapienza di Roma – città in cui ha vissuto per alcuni anni – e alla Scuola di cinema di Monaco. Per il suo lavoro di sceneggiatore ha ottenuto premi prestigiosi, come il Grimme-Preis, definito “l’Oscar della tv tedesca”.
Dopo lo straordinario successo del suo romanzo d’esordio, Volevamo andare lontano (diventato anche una serie tv), ha riconquistato i vertici delle classifiche con Piccola Sicilia, ispirato a una storia vera e amato da critica, lettori e librai.