Ufficio stampa: Gaia Caracciolo
Telefono: 02 75423303 - 3474330909
E-mail: gaia.caracciolo@consulenti.mondadori.it

Un istante di solitudine

di Antonio Francesco Massafra

IL ROMANZO D’ESORDIO DELL’INSTAPOET DA OLTRE 350.000 FOLLOWER CHE HA FONDATO IL PROFILO DIARIO DI UN APATICO

MASSAFRA, GIOVANISSIMO SCRITTORE NATO SUL WEB, RACCONTA IL PRIMO AMORE DI UNA DONNA E I DUBBI E I SOGNI DEI GIOVANI

ebook disponibile
Pagg.  224
Euro  16,90
Uscita:  29 giugno 2021
LA TRAMA

Iris non è una ragazza come le altre. Trascorre le giornate a leggere romanzi, comunica con un vecchio Motorola senza accesso a internet e non potrebbe essere più diversa dell’unica amica che abbia mai avuto, Ambra. Timida e riservata, preferisce stare in disparte e l’unico modo che ha per esprimersi è scrivere. A casa l’indifferenza tra i suoi genitori, Soraya e Oscar, è ormai un’abitudine che fatica ad accettare, come difficile è sopportare i loro silenzi assordanti, l’assenza del padre e i suoi scatti di rabbia. 
Quando Iris compie diciotto anni, però, l’incontro con Chantal cambia ogni cosa: l’offerta di entrare a far parte della Confraternita, la storica e misteriosa rivista della scuola, è l’occasione per farsi notare e dare una scossa alle sue giornate.
Nel nuovo gruppo di compagni, René cattura la sua attenzione: taciturno, con il vizio del bere e la passione per la poesia. Iris con lui sente per la prima volta le farfalle nello stomaco e si trova a chiedersi se anche Soraya abbia mai provato per qualcuno quello che lei sta sentendo ora.
La risposta è contenuta in un vecchio taccuino rosso che la madre conserva gelosamente in fondo a un cassetto: il racconto di una vita che le sembra di non conoscere, una storia d’amore fatta di baci rubati a un destino già scritto, un segreto nascosto che cambierà la vita di Iris per sempre.

L'AUTORE

Antonio Francesco Massafra ha 24 anni. Nel tempo libero divora romanzi, poesie e saggi e scrive ogniqualvolta ne sente l’esigenza. Nato e cresciuto a Manduria, spesso racchiude l’essenziale in una valigia per rincorrere l’ispirazione lontano dalla provincia. Su Instagram è conosciuto come “Diario di un apatico”.