Ufficio stampa: Martina Pedroni
Telefono: 346 6342010
E-mail: martina.pedroni@consulenti.mondadori.it

Una giornata bestiale

di Metello Venè

IL PINGUINO, IL MIGLIOR PAPÀ DEL MONDO,

L’UCCELLO GIARDINIERE, ESPERTO IN INSTALLAZIONI ARTISTICHE

L’IPPOPOTAMO, DUELLI ALL’ULTIMO SANGUE

L’ANGUILLA, IN FUGA VERSO IL MARE

IL COLIBRÌ, IL PIÙ PICCOLO E IL PIÙ PALESTRATO DEI VOLATILI

LA BALENA, STRUGGENTI CANTI D’AMORe

ebook disponibile
Pagg.  228
Euro  18,90
Uscita:  20 giugno 2017
LA TRAMA

Un padre rinuncia al cibo per non abbandonare il figlioletto, un gruppo di giovani bulli tormenta un compagno, una femmina dall’aspetto dolce e timido si rivela una killer spietata. Non sono i personaggi di una nuova serie tv, ma un pinguino, uno stormo di piccioni, una coccinella: protagonisti, insieme a molti altri tipi originali, di racconti sorprendenti raccolti dall’autore nel mondo degli animali. Muovendosi come un reporter a caccia di scoop, Metello Venè spia insetti, uccelli, pesci, mammiferi giganti e bestiole da compagnia in vari momenti della loro giornata e ne registra abitudini, vizi, imprese e misfatti. Scopriamo così che i cigni sono compagni fedeli e premurosi, mentre i barbagianni lasciano spesso le loro penne nei nidi altrui e le chiocciole – chi lo direbbe mai – praticano il sesso estremo. E ancora che le vespe sono le vere inventrici della carta, i rinoceronti usano bagni pubblici per i loro bisogni e le simpatiche formiche non sono affatto più laboriose delle povere cicale, messe in cattiva luce in una famosa favola di Esopo. Dalle sue pazienti e appassionate osservazioni nasce questa variegata serie di storie - molte delle quali vissute personalmente - che mostrano animali di ogni specie in famiglia e al lavoro, a tavola e a letto, in viaggio e in guerra e compongono un curioso e affascinante romanzo «bestiale», che non ha niente da invidiare alla più brillante commedia umana.

L'AUTORE

Metello Venè (Milano, 1961) è giornalista. Da sempre appassionato di comportamento animale e biologia marina, per oltre quindici anni ha girato il mondo come inviato speciale del mensile di natura e civiltà Airone. Collaboratore di alcuni tra i più importanti giornali italiani, tra i quali Il Giorno, Sette, Io Donna, Panorama e D di Repubblica, lavora attualmente per il settimanale Dipiù, dove si occupa di attualità, cronaca, divulgazione scientifica. È autore di Attrazione bestiale (1993), Animali che passione! (2001) e Il marciapiede lungo (2015).