Ufficio stampa: Elisa Impiduglia
Telefono: 02 75423303
E-mail: elisa.impiduglia@consulenti.mondadori.it

La lettera perduta

di Jillian Cantor, traduzione di Federica e Stefania Merani

ISPIRATO A TESTIMONIANZE REALI DELLA RESISTENZA E DELLA SHOAH, UN ROMANZO CHE SCUOTE LE COSCIENZE.


UNA STORIA COINVOLGENTE CHE CELEBRA L'IMPORTANZA DELLA MEMORIA E I TANTI EROI SENZA NOME CHE CON CORAGGIO HANNO  SFIDATO I PORTATORI D’ODIO, CON LA SOLA FORZA DELL’UMANITÀ E DELL'AMORE.

ebook disponibile
Pagg.  336
Euro  18,50
Uscita:  15 gennaio 2019
LA TRAMA

Austria, 1938. Kristoff, orfano viennese, diventa apprendista presso Frederick Faber, mastro incisore specializzato in francobolli. Quando il suo mentore, ebreo, scompare durante le devastazioni della Notte dei Cristalli, Kristoff è costretto a mandare avanti la bottega al servizio dei nazisti. Ma la figlia di Faber, Elena, collaboratrice della Resistenza, lo convince a unirsi alla causa, falsificando documenti e inviando messaggi in codice. Per lei, di cui è perdutamente innamorato, Kristoff farebbe qualunque cosa.
Los Angeles, 1989. Da bambina, Katie amava accompagnare al mercato delle pulci suo  padre, che era sempre alla ricerca di francobolli rari. Ora che l’Alzheimer gli sta togliendo passioni e ricordi, Katie spera di fargli un regalo gradito facendo stimare la sua collezione. L’esperto di filatelia cui si rivolge, Benjamin Grossman, vi scopre una lettera la cui affrancatura, risalente all’inizio del secolo, sembra nascondere un messaggio segreto. Con l’aiuto di Benjamin, Katie decide di svelarne il mistero. Non sa ancora che la ricerca li condurrà a ritroso nel tempo, alla scoperta di una giovane coppia che si era giurata amore eterno, e poi nel presente esaltante di una Berlino che sta cambiando il mondo con la caduta del Muro. Non sa ancora che spetterà a lei, ora, rendere giustizia a quell’amore e a quella promessa.


L'AUTRICE

Jillian Cantor si è laureata in Inglese alla Penn State University e ha conseguito un Master in Belle Arti all’Università dell’Arizona. Autrice pluripremiata di romanzi per adulti e ragazzi, è cresciuta a Filadelfia. Ora vive in Arizona con il marito e i due figli.
La lettera perduta, in corso di traduzione in dieci lingue, nasce da storie vere risalenti ai tempi dell’Olocausto e della Seconda guerra mondiale.
www.jilliancantor.com
Twitter: @jilliancantor
Facebook: @authorjilliancantor