La pianista di Vienna

di Mona Golabek, Lee Cohen

IN OCCASIONE DEL 27 GENNAIO 2016, GIORNO DELLA MEMORIA, UNA COMMOVENTE STORIA DI CORAGGIO E RESISTENZA ISPIRATA ALLA VERA VITA DELLA MADRE DELL’AUTRICE, SCAMPATA ALL’OLOCAUSTO GRAZIE AL GRANDE GESTO D’AMORE DEI GENITORI, AL KINDERTRANSPORT E ALLA MUSICA.

DAL LIBRO, ORMAI UN LONGSELLER, MONA GOLABEK HA TRATTO UNO SPETTACOLO TEATRALE: GIÀ MESSO IN SCENA NEGLI USA, STA PER DEBUTTARE A LONDRA. E LA BBC NE TRARRÀ UN FILM.

«IL TRIBUTO DI MONA GOLABEK A SUA MADRE È MAGNETICO» – THE HUFFINGTON POST

ebook disponibile
Pagg.  324
Euro  17,90
Uscita:  19 gennaio 2016
LA TRAMA

«Non smettere mai di suonare, così sarò sempre con te.»

È questa la promessa che la madre strappa a Lisa il giorno in cui si dicono addio alla stazione di Vienna. Lisa Jura ha 14 anni e ha sempre sognato di diventare una pianista. Ma ora, nel 1938, Lisa non può più suonare, perché è ebrea. Quel giorno, sale su un treno che la porterà in Inghilterra, grazie a una missione umanitaria chiamata Kindertransport. I genitori hanno potuto acquistare il biglietto solo per una delle tre figlie: una scelta che vuol dire distacco, ma anche salvezza. Da quel momento, Lisa si aggrapperà alla musica: mentre le bombe dilaniano Londra, mentre la mancanza di notizie dalla famiglia le spezza il cuore, mentre il futuro è un orizzonte buio da cui arrivano solo le note di un pianoforte.

Mona Golabek vive a Los Angeles. Pianista di fama internazionale, ha trasmesso ai suoi figli – anche loro musicisti – la passione per la musica, quella che lei stessa ha ereditato dalla madre, Lisa Jura, protagonista di questo libro.

Lee Cohen è giornalista, sceneggiatore e poeta. Vive a Los Angeles.