Ufficio stampa: Margherita Crepax
Telefono: 339 2176 183
E-mail: margherita.crepax@consulenti.mondadori.it

Cromosofia

di Ingrid Fetell Lee

«UN APPROCCIO INNOVATIVO A UN’IDEA INNOVATIVA: CREARE INTORNO A NOI UN AMBIENTE CHE CI DIA GIOIA E’ UNA REALTA’ IN NOSTRO POTERE. INGRID FETELL LEE CI SPIEGA COME FARE.»
Arianna Huffington, fondatrice di Huffington Post

ebook disponibile
Pagg.  320
Euro  18,90
Uscita:  26 febbraio 2019
LA TRAMA

Un bar arredato in modo accurato e con colori vivaci, una merceria ben fornita, un quartiere con le finestre traboccanti di fiori, quanti sono i luoghi semplici che ci attraggono e ci invitano a tornare, perché trasmettono una sensazione immediata di gioia e vitalità? Ingrid Fetell Lee, studiosa di design, ha analizzato l’impatto psicologico dell’ambiente sul nostro umore, scoprendo relazioni universali che affondano le radici nelle neuroscienze e nella nostra storia primordiale. L’abbondanza di oggetti e di forme, per esempio, crea un rassicurante senso di opulenza e disponibilità di risorse, mentre le stanze ampie ci mettono a nostro agio perché richiamano gli spazi aperti e luminosi della savana, nella quale si sono evoluti i nostri antenati. I colori vivaci trasmettono energia e vigore: e allora perché nelle abitazioni dominano le tinte neutre o pastello? Le forme arrotondate (cerchi, sfere, bolle) sono accoglienti e giocose, al contrario degli spigoli che allertano il nostro istinto di protezione. Facendo tesoro di queste osservazioni, Ingrid Fetell Lee individua gli elementi (colori, forme, texture, composizioni e accostamenti) che trasmettono naturalmente benessere e buonumore, e spiega come utilizzarli per creare un ambiente allegro e motivante. 

L'AUTRICE

Ingrid Fetell Lee, designer, ha conseguito il Master in Industrial Design al Pratt Institute ed è laureata in Scrittura creativa all’università di Princeton. Da oltre dodici anni si occupa di design e branding per conto di aziende come Target, Condé Nast, American Express e Kate Spade. I suoi studi si incentrano sul rapporto tra la progettazione dell’ambiente in cui viviamo e il nostro benessere personale. In qualità di esperta, è stata intervistata e citata sul New York Times, su Wired e Psychology Today.