Ufficio stampa: Maria Elisa Foresto
Telefono: 02.75423959 - 335.7851307
E-mail: foresto@sperling.it

Ricordami nell'acqua

di Eloisa Donadelli

RITORNARE AI LUOGHI DEL CUORE E DEI RICORDI A VOLTE È L’UNICO MODO CHE ABBIAMO PER AFFRONTARE IL DOLORE DEL PRESENTE

ELOISA DONADELLI TORNA A RACCONTARCI LA MAGIA DEI LUOGHI DELL’INFANZIA E DELLA NATURA; COME IL PRECEDENTE ROMANZO, LE VOCI DELLE BETULLE, ANCHE RICORDAMI NELL’ACQUA È AMBIENTATO TRA LE MONTAGNE, CHE L’AUTRICE SA RACCONTARE CON POESIA E TRASPORTO.

ebook disponibile
Pagg.  288
Euro  16,90
LA TRAMA

Suo padre Dino scelse per lei un nome importante, Neve, che parlasse dell’acqua nella forma da lui più amata. L’acqua che, nel bene e nel male, aveva accompagnato la loro vita: limpida e dissetante, come quella di montagna, calda ed eterea, come quel vapore che avvolgeva le pozze termali, per le quali il suo paese natio, Aquasalus, era conosciuto. È l’ultima settimana di ottobre e Neve decide di lasciare Rocco, Milano e la loro vita insieme per tornare a casa, alle proprie radici, per salutare i suoi fantasmi. Sono passati vent’anni da quando suo padre, nota guida alpina, è scomparso sulle Alpi, durante un’escursione solitaria: il corpo non è mai stato rinvenuto e Neve si è sempre rifiutata di accettare la sua morte. Questo ritorno alle origini avrà per la giovane donna il sapore dolceamaro di un sacrificio e di una scoperta, necessario per affrontare la sua infanzia e le sue mancanze, per comprendere cosa significhi essere figlia prima di soccombere all’impossibilità di essere madre.
Ricordami nell’acqua è la storia di una famiglia che non è mai riuscita a sentirsi tale, di due genitori che non si sono mai incontrati veramente, della loro figlia, che dovrà imparare a cercare il calore di un abbraccio anche nel freddo della neve.

L'AUTRICE

Eloisa Donadelli, nata a Morbegno, in Valtellina, si è diplomata e ha vissuto negli Stati Uniti e in Spagna, prima di laurearsi in Lingue e letterature straniere all’Università Statale di Milano. Ha scritto per il quotidiano La Provincia di Sondrio per poi dedicarsi all’insegnamento e alla gestione dello storico negozio di famiglia. Dopo aver pubblicato il libro per ragazzi Agostino Pizzoccheri e la biomagia (Edizioni Il Ciliegio), esordisce nella narrativa con Le voci delle betulle (finalista al Premio Pavoncella 2019 e vincitore della rassegna Libri in Valle 2019), a cui è seguito Ricordami nell’acqua.