Ufficio stampa: Maria Elisa Foresto, Elisa Impiduglia
Telefono: 0275423959; 0275423303
E-mail: foresto@sperling.it; elisa.impiduglia@consulenti.mondadori.it

Suspicious minds

di Gwenda Bond, traduzione di Andrea Russo

IN ATTESA DELLA TERZA STAGIONE DI STRANGER THINGS, LA SERIE CULT ORIGINALE NETFLIX, ARRIVA IN LIBRERIA IL PRIMO ROMANZO UFFICIALE: IL PREQUEL DELLA SERIE 

SUSPICIOUS MINDS SVELA RETROSCENA INEDITI, COME LE ORIGINI DI UNDICI E LA STORIA DI SUA MADRE TERRY IVES

ebook disponibile
Pagg.  352
Euro  17,90
Uscita:  30 aprile 2019
LA TRAMA

 Stati Uniti, estate 1969. Un laboratorio emerge sinistro dai boschi di Hawkins, in Indiana. L’uomo che si presenta all’ingresso è Martin Brenner, lo scienziato che guiderà una sperimentazione top secret finanziata dal governo. È lì per valutare le cavie umane che lo staff medico ha scelto. Nessuna mostra il potenziale di cui hanno bisogno. Se vogliono far sì che quel progetto allarghi le frontiere della mente umana, occorrono candidati speciali. Come la bambina che ha portato con sé: ha solo cinque anni, un numero al posto del nome e doti così sorprendenti da rendere necessario un rigoroso protocollo di sicurezza.
Terry Ives è una ragazza curiosa e irrequieta. Studia all’università e fa la cameriera per mantenersi. Invidia i coetanei che, in città come San Francisco e Washington, stanno cambiando il mondo con le loro battaglie civili. Quando viene a sapere che l’università è in cerca di volontari per un esperimento psichiatrico, sente che c’è dietro qualcosa di importante e decide di partecipare. Non sa ancora che rischia di diventarne vittima. Perché dietro quel progetto si nasconde una pericolosa cospirazione. Occorrono forze sovrumane, come quelle di una bambina che vive nascosta in un laboratorio, ha solo cinque anni e un numero al posto del nome: Otto. 

L'AUTRICE

Gwenda Bond è autrice di numerosi romanzi per bambini e ragazzi. Scrive per il Los Angeles Times e il Publishers Weekly. Dopo una laurea in giornalismo, ha conseguito un master in scrittura creativa all’università del Vermont. Vive in Kentucky con il marito e una banda di indisciplinati animali domestici. È, per sua stessa ammissione, una grande fan di Stranger Things.
www.gwendabond.com
Facebook: Gwenda Bond
Instagram: @gwendabond