Ufficio stampa: Maria Elisa Foresto
Telefono: 02 7542 3959
E-mail: foresto@sperling.it

Gli uomini sono le nuove donne

di Gli uomini sono le nuove donne

ISPIRATA ALL’OMONIMA PAGINA FACEBOOK, UNA STORIA CHE CON IRONIA E SENSIBILITÀ TRATTEGGIA LE NUOVE DINAMICHE UOMO-DONNA, DOVE NON ESISTONO PIÙ RUOLI PREDEFINITI E DA ENTRAMBE LE PARTI SI FATICA A RITROVARE LA GIUSTA MISURA.

ebook disponibile
Pagg.  204
Euro  15,90
Uscita:  17 aprile 2018
LA TRAMA

Nella famiglia Carugati comandano le donne. Comandano perché sono in maggioranza e, fondamentalmente, perché è così che è andata. Gloria ha trentotto anni, è single, indipendente e ha un lavoro che le dà parecchie soddisfazioni. Gli uomini non le mancherebbero, bella e di successo com’è. È solo che non ha nessuna voglia di impegnarsi, per lo meno finché sulla sua strada troverà soggetti come Ale, che dopo aver fatto l’amore si guarda allo specchio, nudo, chiedendosi se è ingrassato, e il giorno in cui ha scoperto qualche pelo grigio tra le basette si è fatto prendere da un attacco di panico. Claudia, gemella di Gloria, invece un uomo ce l’ha. Vincenzo, un bravo ragazzo serio con cui sta felicemente da dieci anni. E pazienza se in bagno ha più creme di lei. Alice di loro tre è la più piccola, diciotto anni, e sa bene cosa vuole: vuole Giacomo, detto “Jack”, il più figo della scuola. Altro che Ruben, che quando uscivano insieme passava più tempo a farsi selfie e postarli che a guardarla. Jack, quando sarà il momento, se lo porterà al pranzo della domenica da nonna Teresa, che veda anche lei che i ragazzi di oggi non sono proprio tutti degli smidollati. Anche se un po’ ha ragione quando dice che le donne sono i nuovi uomini e viceversa.

GLI AUTORI

Gli uomini sono le nuove donne è un collettivo di osservator* neutrali senza alcun merito, se non quello di aver dato un nome a ciò che era già sotto gli occhi di tutti, cioè che effettivamente «gli uomini sono le nuove donne». Il romanzo nasce dall’omonima pagina Facebook, aperta nel 2016 e diventata un fenomeno social di cui hanno già parlato giornali, radio e tv. Dentro ci siamo tutti noi, che con le nostre storie siamo protagonisti e testimoni delle nuove (comiche e tragicomiche) dinamiche tra i sessi.
FB: @uominisonolenuovedonne
Instagram: @uomininuovedonne