Ufficio stampa: Martina Pedroni
Telefono: 346 6342010
E-mail: martina.pedroni@consulenti.mondadori.it

Fimminedda

di Michele Guardì

NEL SUO PRIMO LIBRO, MICHELE GUARDÌ RACCONTA, CON IRONIA E PROFONDA UMANITÀ, UNA STORIA (QUASI) VERA AMBIENTATA NELLA SUA SICILIA.


ebook disponibile
Pagg.  204
Euro  17,90
Uscita:  26 settembre 2017
LA TRAMA

Febbraio 1969. La giovane Palmina Fontanella corre sconvolta per le strade di Acquaviva, paesino siciliano di tremila anime, cercando rifugio dalla madre Concetta. Palmina ha abbandonato il tetto coniugale: un reato piuttosto grave, a quei tempi. Ma cosa l’ha spinta a lasciare il marito Vincenzino, che ora vorrebbe riprendersela? Ed è mai possibile che, dopo cinque anni di convivenza, la bella Palmina sia ancora illibata? Ad Acquaviva ci sono solo due avvocati, che quindi prendono in carico il caso, ma anche tutto il resto del paese si butta con gusto nello scandalo: le famiglie, con in testa le due terribili consuocere, il parroco, i carabinieri, il barbiere… perfino alcuni lontani parenti americani. Tra segreti inconfessabili e colpi di scena, si dipana una vicenda dai toni leggeri e il retrogusto agrodolce, che si iscrive nella migliore tradizione della commedia all’italiana.

L'AUTORE

Michele Guardì è nato il 5 giugno 1943 a Casteltermini (AG). Entrato in Rai nel 1977 come autore, ha firmato e diretto alcuni dei programmi più longevi e di maggior successo della televisione italiana, tra cui I fatti vostri e Scommettiamo che… Fimminedda è il suo esordio narrativo.