Ufficio stampa: Lucia Piani
Telefono: 327 5778 817
E-mail: lucia.piani@consulenti.mondadori.it

La regola del quadro

di Jung- Myung Lee

PARAGONATO A LA RAGAZZA CON L’ORECCHINO DI PERLA E A IL NOME DELLA ROSA, LA REGOLA DEL QUADRO È NELLO STESSO TEMPO UN GRANDE AFFRESCO STORICO E UNA STORIA AVVINCENTE, RICCA DI PERSONAGGI INDIMENTICABILI.

L’AUTORE SARÀ OSPITE AL FESTIVALETTERATURA DI MANTOVA 2016.

ebook disponibile
Pagg.  468
Euro  19,50
Uscita:  23 agosto 2016
LA TRAMA

Kim Hongdo rappresenta la vita semplice e sana delle persone comuni, Sin Yunbok rivela invece gli aspetti segreti dell’esistenza delle donne in modo affascinante e dettagliato. I dipinti di questi due artisti, così diversi ma molto simili quanto a protagonisti, suscitano indescrivibile curiosità, e da oltre due secoli ci si interroga sul perché i due pittori abbiano ritratto gli stessi soggetti, apposto gli stessi titoli ma realizzato le opere in maniera differente.  Non era solo il loro stile pittorico a essere diverso, ma anche le loro vite erano agli antipodi; Kim Hongdo era diventato famoso attraverso il proprio impegno presso la Reale Accademia di Pittura (impegno che contemplò anche un’indagine su un doppio omicidio, che ritroviamo in questo romanzo), mentre le dicerie secondo le quali Sin Yunbok era stato «cacciato via dall’Accademia perché aveva dipinto soggetti considerati poco eleganti» furono confutate.  Ma allora che fine ha fatto Sin Yunbok? Chi era, veramente? Come può essere stato completamente inghiottito dalla storia un uomo che nella sua epoca è stato il pittore di corte di maggior successo? 

Questo romanzo è forse una delle tante risposte possibili.

L'AUTORE

J. M. Lee (Jung-Myung Lee) è oggi il più celebre romanziere coreano. I suoi romanzi hanno venduto centinaia di migliaia di copie in patria e stanno ottenendo sempre maggior fortuna anche all’estero.