Ufficio stampa: Margherita Crepax
Telefono: 339 2176 183
E-mail: margherita.crepax@consulenti.mondadori.it

I messaggi delle coincidenze

di Bernard Beitman

I NOSTRI BISOGNI CREANO LE COSIDDETTE “COINCIDENZE STRUMENTALI”, CHE CI AIUTANO A TROVARE SOLUZIONI E OPPORTUNITÀ.

BEITMAN SPIEGA COME RICONOSCERLE, SEGUIRLE, POTENZIARLE E QUANDO, INVECE, DIFFIDARNE.

ebook disponibile
Pagg.  320
Euro  18
Uscita:  23 agosto 2016
LA TRAMA

Chris e Marion si amano ma, dopo due divorzi, non hanno il coraggio di risposarsi finché lui si imbatte in un brano di Kahlil Gibran sull’amore (lo stesso che, scopre, sta leggendo lei). L’evento li convince a superare le paure.

A quanti è capitato di trovare improvvisamente la soluzione a un problema, di imbattersi nell’amico appena nominato, o di fare un incontro decisivo proprio nel momento in cui serviva? Non c’entrano la fortuna e il caso. Secondo lo psichiatra Bernard Beitman, uno dei maggiori studiosi del fenomeno, siamo noi ad attivare le coincidenze attingendo a risorse mentali e comunicative che neppure immaginiamo d’avere. Le sincronicità perfette sono lo strumento che connette le nostre esigenze profonde con il mondo esterno: come una sorta di GPS umano, ci inducono magari a sbagliare strada per portarci esattamente dove troveremo la risposta ai nostri dubbi o la risorsa che ci mancava.

Analizzando i risultati di un’esaustiva ricerca e numerose testimonianze, Beitman illustra la sua tesi innovativa e dimostra quali sono i fattori situazionali che favoriscono le coincidenze. E spiega quando seguirle e quando diffidarne, come renderle più frequenti e come potenziarle.

L'AUTORE

Bernard  Beitman è il primo psichiatra dopo Carl Jung ad aver tentato di sistematizzare lo studio delle coincidenze. Ha sviluppato la prima scala per misurare la sensibilità alle coincidenze e ha scritto articoli apparsi su Psychiatric Annals. Ha scritto e curato molti saggi e testi scientifici, è visiting professor presso la University of Virginia ed ex presidente del Dipartimento di Psichiatria presso la University of Missouri-Columbia. Ha frequentato la Yale Medical School e ha completato un periodo di insegnamento a Stanford.

Blog: www.psychologytoday.com 

Sito: www.coincider.com.